Al via la seconda edizione del VinSannio FestivalArt – Le città del Vino verso l’Unesco.

Dopo la buona riuscita dello scorso anno, prende il via, sulla stessa lunghezza d’onda, la seconda edizione del VinSannio FestivalArt, un evento volto a promuovere il territorio del Comune di Guardia Sanframondi (comune capofila), già candidato al riconoscimento Unesco per i beni materiali e immateriali, e quello degli altri sei comuni coinvolti: Castelvenere, San Lorenzo Maggiore, San Lupo, Sant’Agata de’ Goti, Solopaca e Torrecuso.

Il primo appuntamento è con il comune di San Lupo (17 e 18 dicembre), due giornate dedicate a uno dei prodotti simbolo del paese: il Fagiolo della Regina. Attraverso un percorso di valorizzazione, che focalizzerà l’attenzione non solo sul prodotto, ma soprattutto sul produttore e sulla qualità ambientale del territorio di San Lupo, il borgo si riempirà di colori e odori della tradizione, autentici. La manifestazione non si esaurirà in una bella festa di sapori, ma sarà un’esperienza di studio, riflessione e formazione, con un convegno dedicato al Fagiolo della Regina, concepito come spazio d’incontro e di approfondimento sui temi della filiera, della distribuzione, della vendita e della comunicazione (Biblioteca Comunale ‘G. De Angelis’ 17 dicembre ore 11.00). Contemporaneamente, nelle giornate del 17 e 18 dicembre, a Solopaca presso il MEG, si terranno due interessanti incontri dedicati alla risorsa vino e all’importanza delle tipicità Sannite nel Made in Italy. Verranno affrontati alcuni importanti temi connessi all’alimentazione, allo sviluppo sostenibile, all’equilibrio tra risorse naturali e produzione, alla sicurezza alimentare, alla tutela delle biodiversità e soprattutto alla lotta contro la contraffazione alimentare.

Entrambi gli appuntamenti saranno accompagnati dalla degustazione di prodotti legati alla cultura enogastronomica dei comuni e da intrattenimento musicale.
VinSannio FestivalArt nasce come un evento diverso dagli altri, che supera i particolarismi e da nuovo slancio al Sannio beneventano come polo di attrazione anche per le altre realtà campane produttrici di eccellenze. È prevista una vasta gamma di attività: convegni sul tema dei prodotti tipici enogastronomici, del turismo eco-compatibile, dell’educazione ambientale, della storia sannita, del connubio vino-arte; degustazioni e diffusione dei gustosi e ricchi piatti della cucina locale; pacchetti turistici finalizzati alla scoperta delle bellezze della zona, con visite guidate nei centri storici e ai monumenti; mostre, spettacoli e intrattenimenti musicali.
VinSannio FestivalArt si pone come appuntamento di grande rilievo culturale che contribuirà alla valorizzazione del sistema turistico della Campania, e dunque allo sviluppo complessivo dell’attrattività territoriale, con particolare riferimento al turismo culturale, al turismo sociale ed al turismo scolastico.

Per info:
info@vinsannio.it
Via Municipio, 1
Guardia Sanframondi
www.vinsannio.it

SAN LUPO

Sabato 17 dicembre

ore 11 > Biblioteca Comunale ‘G. De Angelis’
Convegno sul Fagiolo della Regina di San Lupo
ore 15 >
Fra storia e leggenda visita guidata sul territorio
ore 20 > Palazzo Iacobelli – Centro Storico
Apertura percorso del gusto e della tradizione
ore 20.30 >
Allegria in Musica

Domenica 18 dicembre

ore 20 > Palazzo Iacobelli – Centro Storico
Apertura percorso del gusto e della tradizione
ore 20.30 >
Allegria in Musica

SOLOPACA

Sabato 17 dicembre

ore 18.30 > MEG – Museo Eno Gastronomico
Solopaca nel Sannio.
Risorsa vino attrattore turistico tra pianificazione strategica, storia ed economia.

Saluti
Pompilio Forgione Sindaco di Solopaca
Intervengono
Mario Grasso Presidente del GAL Taburno
Alessandro Mastrocinque Presidente CIA Campania
Gennaro Masiello Presidente Coldiretti Campania
Modera
Domenico Francesco Galdiero Vicesindaco di Solopaca con delega al Turismo, Fondi Strutturali, PSR

Domenica 18 dicembre

ore 19.00 > MEG – Museo Eno Gastronomico
Tavola rotonda.
Viaggio nel MEG agroalimentare, tipicità Sannite nel Made in Italy, cultura alimentare e benessere

Interverranno Associazioni di categoria e associazioni locali